Courtland Lewis

,


Il designer industriale Norman Bel Geddes fu il motore creativo dietro a Futurama, l’Esposizione universale che nel 1939 mostrò alla città di New York come sarebbe stato il mondo del futuro da lì a trent’anni. Le autostrade a quattordici corsie, i grattacieli alti 600 metri e i percorsi pedonali che sovrastavano le autostrade erano, forse, prospettive un po’ troppo avveniristiche per il periodo di tempo che Geddes aveva profetizzato. Sei decenni dopo, Matt Groening – il leggendario, geniale papà dei Simpson – ha osato spingersi ancora oltre, mostrando la vita delle città (e di gran parte dello spazio) nel lontano anno 2999. Allo scadere di un duplice millennium bug, reale e fittizio, nasceva così Futurama, la serie tv animata che è ancora oggi uno degli artefatti culturali più amati e rimpianti del mondo contemporaneo. Il protagonista è Fry, un ragazzo distratto e poco motivato che per lavoro consegna pizze. Per errore viene rinchiuso in una capsula criogenica – un sarcofago programmato per riaprirsi dopo mille anni – e una volta fuori si trova in un mondo popolato da alieni e robot, in cui il riscaldamento globale ha raggiunto un limite insostenibile e l’abuso di sostanze illecite sembra il problema più diffuso. Grazie a un parente stretto/lontano (il suo decrepito pronipote, nientemeno), Fry trova in un colpo solo un lavoro alla Planet Express e due buoni amici: Leela, capitana ciclope di una nave spaziale, e Bender, robot dedito a quasi tutto e poco dedito al politicamente corretto. Futurama ha lanciato il suo primo episodio nel 1999, e dopo soli quattro anni il canale statunitense Fox ha cancellato la trasmissione, per lo sconcerto di milioni di fan. Ma l’influenza, la profondità e la rilevanza di Futurama continuano ancora oggi. Tra le altre cose, hanno ispirato i saggi contenuti in questo libro, che analizzano il mondo creato da Futurama alla luce del pensiero dei più importanti filosofi occidentali. Courtland Lewis li ha riuniti ed è nato così Futurama e la filosofia, che indaga – divertendosi e divertendoci – sul significato nascosto degli episodi più memorabili di questa serie. Quindi: allacciate le cinture, fate un bel sorso di slurm, e preparatevi a un altro strabiliante viaggio nel futuro.

Libri...

Futurama e la filosofia

Un invito ad affrontare dei viaggi galattici dentro se stessi.